Panettoni artigianali

Il panettone artigianale

Il dolce simbolo del Natale: un soffice, fragrante panettone rigorosamente artigianale.
Così buono da mangiare, e così bello da regalare, nelle sue varie ed eleganti confezioni natalizie.
Noi ve lo proponiamo con la nostra ricetta: gli ingredienti scelti con cura e il rispetto dei lunghi tempi di lavorazione assicurano un prodotto di ottima qualità.
Da scegliere fra tre diversi gusti:

  • Classico: con l'uvetta, e le scorze di arancia e cedro candite.
  • Mandorlato: con una sottile e croccante copertura alle mandorle e granella di zucchero.
  • Al cioccolato: con deliziose gocce di cioccolato a profumare l'impasto, e una golosa copertura di cioccolato fondente.

Guarda gli articoli  0

Colomba pasquale

La colomba artigianale

La pasta umida e sofficissima, un fresco profumo di agrumi, il gusto croccante di mandorle e granella: è questo mix armonioso che rende così buona e gustosa la colomba che prepariamo nei nostri laboratori per allietare con dolcezza la vostra Pasqua.
Un dolce da forno apprezzatissimo che produciamo seguendo una lavorazione artigianale paziente e scrupolosa: due giorni interi di lievitazione dell'impasto (come per il panettone), l'uso di ingredienti selezionati (scorze candite di cedro e arancio, e mandorle del Mediterraneo per la glassa), niente conservanti.

La colomba artigianale è disponibile sia nella versione classica che, su richiesta, anche senza canditi o arricchita con gocce di cioccolato.
Potete gustare questo dolce in tutta la sua fragranza a lungo: la colomba si conserva molto bene fino a 60 giorni dopo l'acquisto.

Guarda gli articoli  1


Casadinas

Casadinas e ricottine

È a base di formaggio o ricotta freschissimi il delizioso ripieno contenuto dentro i graziosi cestinetti orlati di pasta sfoglia delle casadinas e ricottine, dolci simbolo della Pasqua in Sardegna.
Generalmente dolci, a Dorgali e nel Nuorese si offrono invece salate, calde e filanti, come antipasto o contorno nella tavola pasquale: il ripieno, in questo caso, è composto, oltre che di fresco pecorino, di uova, sale, zafferano e menta.
Noi le proponiamo dolci, con la ricotta, in due varianti:

  • Le casadinas di Pasqua: ripieno a base di ricotta di pecora locale freschissima, zucchero, uova, zafferano, scorza d´arancia e farina riposto dentro tradizionali cestini di sfoglia lavorati a mano
  • Ricottine: una rivisitazione del dolce tradizionale in produzione tutto l'anno. Hanno lo stesso composto delle casadinas, tranne lo zafferano, e sono realizzate con stampini smerlati, rivestiti di sfoglia sottilissima di semola.

Tempi di conservazione: 15 giorni; conservare in frigo o congelare in freezer; consumare a temperatura ambiente.

papassinos.jpg

Gli altri dolci delle feste in Sardegna

Non solo Pasqua e Natale: diverse sono le occasioni, durante tutto l'anno nella nostra isola, in cui i dolci tradizionali sono usati per rallegrare con golosità i momenti di festa.
Alcuni sono comuni a tutta la Sardegna, come ad esempio i Papassinos, oggi un dolce apprezzato in ogni stagione, ma che in origine veniva preparato in occasione della festa di Ognissanti.

Altri sono specifici solo di certe zone dell'isola, come nel caso del Pistiddu, il delizioso dolce al vincotto, simbolo di Dorgali (il nostro paese), la cui storia è da sempre legata ai tradizionali fuochi accesi alla vigilia delle due principali feste dorgalesi di gennaio, Sant'Antonio (il 16) e San Sebastiano (il 19).

Altri, invece (ad esempio, aranzada, sospiri, amaretti) sono dolci che non mancano mai nelle case dei sardi ogni qual volta ci si ritrova con amici e parenti in occasione di cerimonie di vario genere (matrimoni, cresime, comunioni, battesimi).

Se volete aggiungere un tocco delicato, goloso e genuino ai vostri momenti di festa, il nostro invito èè di non farveli mai mancare: onoreranno in modo raffinato il vostro banchetto e, soprattutto, saranno graditi agli ospiti!